Tumori nell’Adolescenza e Salute Sessuale

Tumori nell'adolescenza e salute sessuale

Il periodo dell’adolescenza

L’adolescenza rappresenta un periodo critico della vita umana.
E’ caratterizzato da profondi cambiamenti che coinvolgono non solo il proprio corpo, ma anche il mondo circostante. Durante questo periodo la persona costruisce la propria identità e ciò avviene attraverso il rapporto con gli altri. Infatti in questa fase, si ha il distacco dalle figure genitoriali e si instaurano delle nuove relazioni, tra cui quelle intime. Nell’adolescenza è tutto in divenire, anche la salute sessuale.

Il Tumore negli adolescenti

Dallo studio svolto dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano è emerso che oggi sempre più giovani sopravvivono al cancro rispetto al passato. Tuttavia gli adolescenti risultano essere particolarmente penalizzati se colpiti dalla medesima forma tumorale di un bambino.

Sulla rivista The Lancet Oncology hanno infatti pubblicato un articolo in cui è stato dimostrato che la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi nel periodo 2005-2007 è stata raggiunta dall’82% degli adolescenti. Tra il 1999 e il 2001 il dato si attestava intorno al 79%.

Gli adolescenti sembrerebbero essere penalizzati rispetto ai bambini per diversi fattori quali:

  • Il ritardo nella diagnosi e nella cura;
  • La mancanza di linee guida sul trattamento;
  • La carenza di specifici studi.

Nel medesimo studio le prospettive di guarigione degli adolescenti sono state confrontate con quelle degli over 40. E’ emerso che, a parità di diagnosi, i più giovani hanno maggiori probabilità di superare la malattia.

Questo dato, però, non è stato confermato in presenza di diagnosi di tumore al seno e alla prostata: infatti in questo caso i giovani sono maggiormente penalizzati. Quando vengono scoperti prima dei 40 anni, questi due tipi di tumore sono quasi sempre in fase avanzata e, pertanto, risultano più difficili da curare.

Recenti studi americani hanno inoltre dimostrato che il cancro è in aumento tra gli adolescenti, anche se non sono ancora del tutto chiare le cause alla base di questa incidenza.

I Tumori più frequenti tra gli adolescenti

La tipologia di tumore maggiormente diffusa negli adolescenti è differente rispetto a quella diagnosticata nei bambini o negli adulti. Infatti i tumori più frequenti negli adolescenti, sia ragazzi che ragazze, sono:

– i linfomi;
– i carcinomi;
– i tumori a cellule germinali;
– la leucemia
.

I tumori delle cellule germinali sono rappresentati prettamente dai tumori gonadici, dal carcinoma testicolare nei ragazzi (83%) e dal cancro ovarico nelle ragazze (83%).

Essendo stati condotti negli ultimi anni molti più studi rispetto al passato, è stato possibile osservare come sempre più adolescenti sviluppino delle forme tumorali.

In una situazione come questa occorre tenere in considerazione il fatto che gli adolescenti sono dei giovani concentrati sul proprio avvenire e con molti interessi. Inoltre hanno un particolare rapporto con il proprio corpo.

Per tutta una serie di ragioni non prestano attenzione ad alcuni cambiamenti o anomalie corporee che ne determinano una diagnosi tardiva.

Anche la reazione è del tutto diversa rispetto a quella che potrebbe essere manifestata da un bambino.

La malattia è diagnosticata in un periodo particolare, quando vi è un’elaborazione del distacco dai genitori, e questo fattore incide molto sulla situazione.

La diagnosi della patologia su un adolescente

Quindi l’insorgenza di una patologia oncologica nel periodo adolescenziale può avere delle forti ripercussioni sulla vita del ragazzo. I genitori assumono nuovamente un ruolo centrale e partecipano alle decisioni che riguardano la vita del figlio. Dunque il giovane paziente potrebbe percepire la propria libertà come se fosse limitata.

La degenza ospedaliera potrebbe allontanarlo anche per lunghi periodi dal mondo scolastico e dai propri amici. La malattia, più in generale, potrebbe intaccare le relazioni romantiche.

La diagnosi di una patologia, a tal proposito, potrebbe interrompere il processo legato alla costruzione delle relazioni intime. Inoltre la riduzione delle esperienze sociali potrebbe intaccare l’autostima e la fiducia che il giovane ragazzo nutre in sé stesso.

Anche il “semplice” fatto di dover comunicare al partner il proprio stato di salute, soprattutto se questo dovesse coinvolgere direttamente la sfera sessuale, può risultare particolarmente complesso e aumentare i livelli di stress, inducendo la persona a isolarsi.

Come e quanto incide un tumore sulla salute sessuale di un adolescente

Il cancro e il relativo trattamento possono avere delle conseguenze sia sulla dimensione psichica sia su quella organica. Queste, a loro volta, intaccheranno gli aspetti relazionali e la salute sessuale e/o riproduttiva. Da ciò è possibile dedurre che i conflitti relazionali con il proprio partner possono scaturire dalle difficoltà legate alla bassa autostima e all’immagine corporea. A queste si aggiungono le eventuali disfunzioni sessuali legate, per esempio:

– al desiderio;
– alla frequenza dei rapporti;
– al funzionamento e alla soddisfazione sessuale.

Gli adolescenti riconoscono l’importanza della propria salute sessuale e riproduttiva. Eppure non sempre i medici affrontano queste tematiche con i pazienti, rendendo questo un aspetto molto trascurato a partire dal momento in cui viene eseguita la diagnosi fino alla fine del trattamento.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo con i tuoi amici e amiche, aiutaci a far crescere la nostra Love Academy!

Seguici sui Social:

Altri post

sessualità relazioni tossiche

La Sessualità nelle relazioni tossiche

Nelle relazioni tossiche perfino la sessualità ha il suo lato oscuro. Esistono dei rapporti in cui l’amore non è sinonimo di libertà, piacere, reciprocità, arricchimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap