Si può trovare l’Amore su Tinder?

Si può trovare l'Amore su Tinder?

Viviamo in un’epoca in cui tecnologia e social network sono parte integrante della nostra vita. Nell’ottica di poter trovare di tutto on line, alcuni si chiedono: “si può trovare l’amore su Tinder?

C’è da dire che ci sono dei risvolti positivi nell’uso di alcuni social network: la facilità e l’immediatezza della comunicazione, l’accesso a innumerevoli informazioni e lavorare comodamente da casa. Così come il tenersi in contatto con tutti (incluse le persone che non possiamo vedere per via della lontananza). Insomma: la tecnologia ha completamente trasformato la nostra quotidianità, ma forse non sempre positivamente!

Probabilmente avrete già sentito frasi come:

  • “Scaricati Tinder, vedrai quante persone potrai conoscere!”
  • “Su Tinder puoi conoscere la persona più adatta a te, è facile, basta che mostri i tuoi punti di forza e le tue qualità!”
  • “Come vi siete conosciuti?” “Su Tinder”.

Questi “motti” sono ormai molto ricorrenti tra i giovani, e non solo! Ma vediamo cos’è Tinder e come funziona.

Cos’è Tinder? Come funziona?

Tinder è un’applicazione per incontri online, che attualmente conta circa 50 milioni di persone.

Dopo aver scaricato l’app, l’utente che decide di iscriversi crea un profilo fornendo i propri dati personali e una serie di foto che meglio lo rispecchiano. Può stabilire, inoltre, i criteri di scelta di un eventuale partner, come età o distanza geografica.

Tinder, in maniera automatica, selezionerà i profili più affini all’utente. Quest’ultimo potrà, a sua volta, esprimere il suo gradimento (“like”) o non, scorrendo i vari profili (“swipe”). Se anche l’altro utente ricambiera’ il like, ci sarà la possibilità di mandarsi un messaggio in privato (match).

Quali sono gli svantaggi di usare Tinder?

Oggigiorno risulta sempre più difficile entrare in relazione con l’altra persona.

Non tanto nella relazione virtuale, ma in quella più autentica e insostituibile: basata sull’incontro fisico, emotivo e mentale tra due persone. Che siano sedute al tavolino di un bar o a chiacchierare per strada, vivono un confronto decisamente diverso da quello che il mondo virtuale, invece, può offrire.
È più facile, però, prendere il telefono e fare una telefonata, o meglio ancora: una videochiamata! Oppure mandare note vocali lunghissime, e video che hanno il potere di catturare ogni momento della nostra vita.

“Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo ma niente, assolutamente niente, sostituisce lo sguardo dell’essere umano”
(Paulo Coelho)

Il periodo storico in cui viviamo non ci aiuta. L’isolamento sociale, la lontananza da amici, parenti e partner, ci impone di sfruttare la tecnologia e le app per rimanere in contatto con tutti. Così possiamo continuare a renderli partecipi della nostra vita, non più direttamente ma dietro uno schermo.

Inoltre, in tale condizione, diventa sempre più difficile conoscere persone nuove. Sempre più spesso non sappiamo proprio da dove iniziare.

Sicuramente riesce più semplice mettere un like, magari su un’app che conta tantissimi utenti, dove c’è l’imbarazzo della scelta. Così facendo non esiste il “mi vergogno” o “non so da dove iniziare”.

Spesso, però, ci dimentichiamo che dall’altra parte della chat ci sono perfetti sconosciuti, persone di cui sappiamo poco e niente, che “scelgono” intenzionalmente cosa mostrarci e cosa no.

Cosa spinge le persone ad usare Tinder?

Uno studio di Sumter e dei suoi collaboratori (2017), condotto su un campione di 163 utenti iscritti a Tinder di età compresa tra i 18 e i 30 anni, ha rivelato che le motivazioni alla base dell’utilizzo di questa app sono:

  • trovare l’amore (motivazione messa in evidenza dalla maggior parte delle donne);
  • avere relazioni occasionali (evidenziata prevalentemente da uomini);
  • sfruttare la facilità di poter incontrare persone nuove;
  • provare il brivido dell’eccitazione;
  • rompere il ghiaccio in maniera più soft, senza troppa ansia, senza il timore (almeno iniziale) di intraprendere una conoscenza face to face.

Anche gli studi successivi (Botner e Hallem (2018)), hanno messo in evidenza come gli uomini preferiscano utilizzare questa app. Non tanto per trovare il vero amore, quanto per concedersi relazioni occasionali e avventure sessuali.

Prendendo in considerazione la teoria dei Big Five della personalità di Mc Crae e Costa, una recente ricerca ha messo in relazione la personalità degli utilizzatori di Tinder e il come e il perché del loro utilizzo.

I cinque tratti di personalità sono: estroversione, introversione, coscienziosità, amicalità, apertura mentale.  

Che correlazione esiste tra tratti di personalità e utilizzo di Tinder?

Le persone estroverse sono socievoli, amano stare con gli altri e creare nuove relazioni.

Le persone introverse invece, sono introspettive, pensierose e più riservate soprattutto nei confronti degli estranei.

Si è visto come gli utilizzatori di Tinder, in generale, sono più estroversi e aperti a nuove esperienze rispetto a coloro che non lo utilizzano. Inoltre, il loro utilizzo è finalizzato non al desiderio di creare relazioni stabili, ma a “riempire il loro tempo”.

D’altro canto le persone introverse utilizzano Tinder come mezzo per rapportarsi più facilmente con gli altri, poiché, essendo molto timidi, questa modalità di entrare in relazione crea meno ansia.

Per quanto riguarda il tratto coscienziosità – negligenza, è stato visto che gli utilizzatori di Tinder sono principalmente “negligenti”. Ma vediamo nel dettaglio a cosa fa riferimento una caratteristica e a cosa l’altra.

Le persone coscienziose sono efficienti, tendenti a svolgere con scrupolosità e  motivazione i compiti assegnati per portare a termine gli obiettivi prefissati.

Le persone negligenti, invece, sono spesso prive di obiettivi, pigre, con poca attenzione verso gli altri e verso ciò che fanno. Ciò spiegherebbe perchè Tinder viene utilizzato prevalentemente da persone “negligenti”: ottenere una gratificazione immediata senza troppo impegno, senza specifici obiettivi e per il semplice piacere “di farlo”.

Se hai trovato interessante quest’articolo, condividi sui tuoi social ed aiutaci a far conoscere la nostra Love Academy.

Seguici sui Social:

Altri post

Tumori nell'adolescenza e salute sessuale

Tumori nell’Adolescenza e Salute Sessuale

Il periodo dell’adolescenza L’adolescenza rappresenta un periodo critico della vita umana. E’ caratterizzato da profondi cambiamenti che coinvolgono non solo il proprio corpo, ma anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap