Dipendenza Affettiva: Perchè amo tanto e soffro?

perchè amo tanto e soffro?

“Che bello! Ho trovato l’uomo che mi piace, che finalmente mi capisce, però sento che la mia è una vera e propria dipendenza affettiva.. ma perchè amo tanto e soffro?’’

Che bello l’amore. Fa dimenticare parti di sé, fa vivere esperienze uniche e fa sperimentare emozioni che non credevamo potessero esistere così potenti.

Tuttavia, amare, non vuol dire dimenticarsi di sé.

Non vuol dire amare male o soffrire, questo no.

Cos’è la Dipendenza Affettiva?

E’ proprio quando ti rendi conto che la tua felicità viene affidata ad un’altra persona che potresti sperimentare la dipendenza affettiva.

Le relazioni che scegliamo, servono per rendere la nostra vita più bella; tuttavia alle volte capita che, senza capire bene come mai, si scelgano relazioni che rendono la nostra vita intrisa di dolore.

Ci si sente quindi frustati, insofferenti e tristi e con dei “picchi” di sconforto.

L’amore è un sentimento che fa sentire liberi, finalmente sereni e felici. L’amore è il motore che ci sposta, ci muove, che ci fa andare verso una direzione. L’amore è una pulsione di vita.

Per capire meglio, prendiamo ad esempio un reparto del SERT, il Servizio per le tossicodipendenze, o un reparto del SERD, il Servizio per le Dipendenze patologiche, facenti parte del Sistema Nazionale Italiano.

Probabilmente, proprio come come chi si trova in uno di questi centri, SERT o SERD, ha una dipendenza specifica, anche chi ama troppo, ha una dipendenza affettiva. Ricordiamoci sempre che l’amore, come già detto, è una pulsione di vita.

La dipendenza è una pulsione di morte. L’amore è libertà e ogni tipo di dipendenza chiude, rinchiude e fa affondare.

Quindi dove c’è dipendenza non c’è libertà e dove c’è dipendenza manca l’amore.

“Amare è come una droga e come i dopati rubano e si umiliano per ottenere ciò di cui hanno bisogno, sei disposto a fare qualsiasi cosa per amare”.

La dipendenza affettiva è amore?

Quando si è innamorati, il senso di dipendenza dal partner è fortissimo e la voglia di fondersi con l’altro è molto alta.

Il senso di dipendenza dovrebbe diminuire con lo stabilizzarsi del rapporto per lasciare spazio a una percezione di pienezza e di autonomia reciproca.

L’amore immaturo dice:

ti amo perché ho bisogno di te.

L’amore maturo dice:

ho bisogno di te perché ti amo

– Fromm

Per poter parlare di una vera e propria dipendenza affettiva e per poterla riconoscere dovrebbero sussistere almeno 3 dei seguenti sintomi:

  • continui sforzi per poter controllare la propria relazione;
  • tempo dilatato investito nella relazione;
  • dolore profondo per l’assenza del partner e mancanza compulsiva dell’altro;
  • incapacità di lasciare il partner nonostante il dolore provato;
  • difficoltà di un attaccamento duraturo e profondo.

Quando la Dipendenza Affettiva diventa disfunzionale?

Nel momento in cui la relazione di coppia è vissuta come condivisione unica, indispensabile e necessaria per la propria sopravvivenza, devono suonare dei campanelli di allarme ed è sano chiedersi se non si sta iniziando a soffrire di dipendenza affettiva.

Se all’altro viene attribuita un’importanza tale da annullare se stessi e ascoltare i propri bisogni, soprattutto per paura che finisca la relazione, allora si può iniziare ad avvertire un vero e proprio malessere psicologico e fisico.

Dipendenza Affettiva e comportamenti disfunzionali

  • Avere una bassa autostima e una necessità continua di essere riconosciuti dal partner;
  • Forte paura della solitudine;
  • Paura della separazione e di stare soli;
  • Essere felici solo in presenza del partner e durante i momenti di condivisione della relazione;
  • Non cercare più di soddisfare i propri bisogni, ma pensare a quelli del partner;
  • Non vedere la coppia come unione di due individui separati che condividono dei sentimenti, ma come un tutt’uno;
  • Continuo bisogno di rassicurazioni.

La dipendenza è chiedere all’altro il diritto di esistere.. ma non siamo un errore da correggere, bensì un’anima da comprendere.

Noi donne siamo delle vere campionesse dell’amare troppo.

..e siamo spesso noi quelle che mettiamo da parte la NOSTRA FELICITA’ per far star bene il partner.

Nessun dubbio se abbiamo un partner che ci ama quanto noi amiamo lui, ma cosa accade quando l’uomo accanto a noi non merita proprio tutto il nostro amore?

Non si può stare sempre insieme ed è normale mancarsi durante il giorno, ma se in assenza del partner si è sempre nervosi ,il rapporto non va come dovrebbe e questo sicuramente non è “sano”.

Il suo amore nei tuoi confronti deve permetterti di stare bene anche quando non siete assieme, altrimenti, o si sta ‘’amando troppo’’, o si sta ‘’amando male’’.

Dipendenza Affettiva: cosa succede quando si ama troppo?

Pur a volte non percependolo, qualcosa, nella nostra vita cambia. Dopo tempo i cambiamenti ,il nostro modo di porci e il diverso rapporto con noi stesse finisce con il farci sentire inadeguate, meno forti e più fragili e sempre più infelici. Si finisce a non realizzare i propri progetti e a non poter vivere un amore piacevole come speravamo.

Come smettere di amare troppo? Possiamo chiederci:

  • Questa relazione è giusta per me?“
  • Ho gli stessi progetti di prima per me stessa?Mi voglio bene?
  • “Mi sento rispettata, ascoltata, accettata e supportata?’’

Ti lascio con queste domande su cui riflettere.

E tu cosa ne pensi? Cosa ritieni sia più utile fare per non soffrire all’interno di una relazione? Rispondi nei commenti.. Leggerò volentieri!

Se hai trovato interessante quest’articolo, condividilo sui tuoi social ed aiutaci a far conoscere la nostra Love Academy.

Seguici sui Social:

Altri post

Tumori nell'adolescenza e salute sessuale

Tumori nell’Adolescenza e Salute Sessuale

Il periodo dell’adolescenza L’adolescenza rappresenta un periodo critico della vita umana. E’ caratterizzato da profondi cambiamenti che coinvolgono non solo il proprio corpo, ma anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap